Secondi piatti


Pollo all'arancia

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

  • 1 pollo tagliato a pezzi

  • 2 arance rosse

  • 1 limone

  • 2 spicchi d'aglio

  • 1 bicchiere di vino bianco secco 

  • 2 noci di burro 

  • 1 cucchiaio di maizena

  • olio extravergine d'oliva, farina e sale q.b.


TEMPO RICHIESTO: 60'

DIFFICOLTÀ: MEDIA


SVOLGIMENTO DELLA RICETTA:

Scaldare l'olio extravergine in una casseruola e aggiungere gli spicchi d'aglio interi, la scorza di un'arancia e di un limone. Lasciare insaporire.

Infarinare il pollo. Una volta che l'olio sarà ben caldo, mettere il pollo infarinato nella casseruola e lasciarlo rosolare in maniera uniforme. Quando il pollo sarà dorato, sfumare con il vino e lasciare evaporare. Versare il succo delle due arance e del limone nella casseruola. Aggiustare di sale e lasciar cuocere per 30-40 minuti. Se necessario, aggiungere dell'acqua. 

A fine cottura, togliere il pollo dalla pentola lasciando il fondo di cottura per la realizzazione della salsa. Aggiungere al fondo il burro e la maizena. Mescolare con una frusta fino a che la salsa non si sarà addensata. Versare la salsa ottenuta sul pollo e decorare con scorzette e spicchi d'arancia tagliati a vivo.

Un piatto elegante, dalle tonalità rosate, che è degno della tavola delle grandi occasioni. La difficoltà media è dovuta solo alla ricchezza di passaggi, che sono comunque molto semplici. Il sapore delicato sviluppato dalla caramellizzazione del succo d'arancia rende questo piatto perfetto. La cremosità della salsa è un tocco goloso imprendibile.


Salmone agli agrumi e riso pilaf

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

  • 4 filetti di salmone privi di lische

  • 5 arance bionde

  • 3 limoni

  • 8 cipollotti freschi 

  • 9 gr di miele 

  • 50 gr di burro

  • zenzero grattugiato q.b. 

  • sale e pepe q.b.

Per il riso pilaf

  • 500 ml di acqua

  • 200 gr di riso basmati

  • 7 gr di sale grosso

  • 7 gr di olio extra vergine d'oliva 


TEMPO RICHIESTO: 1h 30'

                               + 2 ore per la marinatura del salmone 

DIFFICOLTÀ: MEDIA-ALTA

SVOLGIMENTO DELLA RICETTA:

Per la marinatura

Spremere le 5 arance e i 2 limoni e versare il succo ottenuto in un recipiente dal bordo alto. Immergere i filetti di salmone nel succo aggiungendo lo zenzero, la buccia di due arance e di un limone grattugiato. Coprire il recipiente con la pellicola trasparente e lasciare in frigorifero per circa 2 ore.

Per il riso

Far bollire il mezzo litro d'acqua salata. In una casseruola tostare il riso con due cucchiai d'olio. Una volta tostato, ricoprire il riso con l'acqua bollente (l'acqua deve superare il riso di almeno due dita). Coprire la casseruola con un coperchio e lasciar cuocere a fuoco lento per 10-12 minuti fino a che l'acqua non sarà assorbita. Lasciar riposare. 

Per la cottura del salmone

Affettare sottilmente il cipollato e farlo rosolare per 5 minuti nel burro. Aggiungere al soffritto il miele e sistemare i filetti ben marinati in padella dalla parte della pelle. Irrorare il tutto con una parte della marinatura. Trascorsi 5 minuti di cottura, rigirare il filetto e lascialo cuocere un paio di minuti. Rigirarlo ancora una volta e versare il resto del succo usato per la marinatura. Lasciar rapprendere la salsa. 

Impiattare il salmone con la salsa e il riso come contorno.

Un piatto divertente e dalla chiara ispirazione orientale. Per servire il riso in modo creativo, povate a formare una cupola con una ciotola. Il piatto unisce l'aspro del limone e la dolcezza dell'arancia, il cui sapore arriva fino al cuore del salmone grazie alle due ore di marinatura. 


Arrosto all'arancia

INGREDIENTI PER 8 PERSONE

  • 1 kg di carne di manzo (taglio adatto all'arrosto)

  • 2 gambi di sedano

  • 2 carote

  • 1 lt di brodo di carne 

  • 100 ml di vino bianco

  • 50 ml di brandy

  • 3 arance

  • 1 cipolla

  • olio extravergine d'oliva e sale q.b.


TEMPO RICHIESTO: 1h e 40'

DIFFICOLTÀ: MEDIA-ALTA

SVOLGIMENTO DELLA RICETTA:

Per la cottura della carne

Preparare il soffritto tagliando a dadini sedano, carota e cipolla. Legare con lo spago il taglio di carne in modo che mantenga la forma durante la cottura. In una casseruola capiente versare burro e olio e, una volta ben caldi, soffriggere le verdure. Far rosolare la carne insieme alle verdure in maniera omogenea. Quando sarà ben dorato su tutti i lati, sfumare con il vino e lasciar evaporare l'alcol. Irrorare il tutto con un mestolo di brodo, coprire con un coperchio e lasciar cuocere per un'ora e mezza a fuoco lento. Durante la cottura, continuate ad aggiungere brodo tutte le volte che  il fondo di cottura si asciuga.

A fine cottura, togliete l'arrosto e avvolgetelo in un foglio di carta stagnola per evitare che si raffreddi. 

Per la salsa

Frullare il fondo di cottura e aggiungervi la scorza di un'arancia grattugiata e il succo di due arance. Infine versare il brandy. Lasciar sobbollire la salsa in modo che si restringa e risulti omogenea. 

Servire l'arrosto a fette e guarnire con spicchi d'arancia pelati a vivo e con la salsa. 

L'arrosto è un piatto sempre molto raffinato. Servito a tutti i commensali in un piatto da portata dà al pasto un tocco di eleganza innegabile. Questa ricetta, dai toni del marrone e dell'arancio, è perfetta per una tavola autunnale.

ACCUSSÌ BUONA MAGAZINE

Scarica il magazine per conoscere meglio il nostro progetto e tutte le curiosità legate al mondo dell'arancia siciliana.

scarica »